Bere otto bicchieri d’acqua

Un'immagine rappresentativa che mostra una persona che trasporta acqua in bottiglia.  — AFP/File
Un’immagine rappresentativa che mostra una persona che trasporta acqua in bottiglia. — AFP/File

Bere otto bicchieri d’acqua al giorno è un consiglio che ogni singola persona ha ricevuto prima o poi. Ma l’idea “taglia unica” è in realtà un dato di fatto o solo un mito?

Un recente studio pubblicato su una rivista accademica e scientifica Scienza ha mostrato che le persone potevano bere più acqua del necessario e che il fabbisogno giornaliero poteva variare da persona a persona.

BBC ha citato lo studio, in cui gli scienziati dell’Università di Aberdeen hanno scoperto che i due litri suggeriti potrebbero effettivamente essere molto più alti di quanto il corpo umano richieda in media.

Secondo lo studio, la quantità stimata di acqua di cui le persone hanno veramente bisogno ogni giorno è compresa tra 1,5 e 1,8 litri poiché molta acqua proviene dal cibo e da altre assunzioni.

“La stima originale di due litri al giorno deriva da un leggero errore di calcolo. L’acqua che avremmo bisogno di bere è la differenza tra l’acqua totale che dobbiamo ingerire e la quantità che otteniamo dal nostro cibo”, BBC ha citato il prof. John Speakman dell’Università di Aberdeen.

Lo scienziato ha affermato che chiedere alle persone quanto mangiano è una pratica comune per stimare la quantità di assunzione di acqua che proviene dal cibo. Tuttavia, ha affermato che seguire questo metodo potrebbe comportare una stima errata poiché le persone “sottostimano” la quantità di cibo che assumono.

Perché i risultati di questo studio potrebbero essere veri

Ci sono stati innumerevoli studi per trovare la risposta corretta alla domanda ma i sondaggi sono stati applicati a piccoli campioni di persone. Tuttavia, questo nuovo studio è stato condotto attraverso la collaborazione in tutto il mondo, in cui gli scienziati hanno utilizzato una tecnica di isotopi stabili.

L’indagine ha coinvolto 5.604 persone di età compresa tra gli otto giorni e i 96 anni, provenienti da 23 paesi diversi. Alcune delle molecole di idrogeno sono state sostituite da un isotopo stabile dell’elemento chiamato deuterio in un bicchiere d’acqua consumato dai partecipanti al sondaggio.

Il deuterio è un elemento che si trova naturalmente nel corpo, quindi la velocità della sua eliminazione ha mostrato la velocità con cui l’acqua nel corpo si è trasformata.

È stato scoperto che le persone con un ricambio idrico più elevato generalmente hanno bisogno di bere più acqua, mentre il dispendio energetico è il fattore più importante nel ricambio idrico.

“Bere più acqua è solo un adagio”

Nel frattempo, la corrispondente medica senior della CNN Elizabeth Cohen ha affermato che bere più acqua del necessario è solo “un adagio” e “non fa male” al corpo umano.

Alla domanda su quanta acqua dovrebbero bere le persone, Cohen ha detto che le persone devono solo osservare il colore della loro urina invece di contare i bicchieri d’acqua che consumano, per vedere se stanno bevendo abbastanza acqua.

Secondo lo studio, una persona è considerata sana e idratata se il colore della sua pipì è paglierino chiaro. L’urina color “ambra o miele” indica una lieve disidratazione mentre la pipì colorata “sciropposa o birra marrone” indica che una persona sta vivendo una “disidratazione preoccupante” che potrebbe essere un segno di malattia del fegato.

Ha detto che i sintomi sono ben noti in un paese con un clima più caldo.

“Se hai la pipì gialla, non va bene”, ha tradotto una canzone israeliana, dicendo che tutti devono impararlo.

Source link